giovedì 23 novembre 2017

CONFERENZA STAMPA ALL'ORTO DEL SORRISO

L’Orto del sorriso ha aperto le porte ai rappresentanti della stampa locale che hanno così avuto l’opportunità di illustrare le finalità che la stessa struttura si prefigge. Per chi non conoscesse l’iniziativa diciamo che l’Orto del Sorriso si trova al numero 47 di via Calabria, proprio nella periferia; è costituito da una struttura muraria che funge da casa, scuola, ed altro ancora, e da un appezzamento di terreno di circa 2 ettari di superficie messo a disposizione dalla Diocesi di Jesi e in comodato d’uso gratuito da alcuni proprietari. L’Orto è stato ideato tre anni or sono con la finalità di “favorire l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati o in difficoltà economiche”...

mercoledì 22 novembre 2017

RAGAZZI IN PANCHINA

Le singolari storie di Romeo, Andrea, Carlo, Angelo, Eddy, Maria Clara e Sandra, contrassegnate da colpi di scena, sogni e ripensamenti, consentono di avvicinare il fenomeno dei giovani che non lavorano e non studiano.
L’Italia è il Paese europeo con la più alta presenza di «ragazzi in panchina», coloro che con un acronimo vengono definiti Neet, i giovani in attesa di un impiego e di un’opportunità. Questo fenomeno è influenzato dall’incidenza della dispersione scolastica e della disoccupazione giovanile, ma risente anche di altri fattori, tra cui la qualità e la varietà dell’offerta formativa, il tasso di povertà e di esclusione sociale, l’effetto protettivo della sfera familiare e la propensione all’autonomia personale...

FUTURO ANTERIORE



“II poveri non sono solo gli immigrati che sbarcano nelle nostre coste. La povertà è fatta di volti e il colore della pelle non può essere un freno alla carità. Dobbiamo allargare lo sguardo e il cuore verso tutti”. Con queste considerazioni Mons. Nunzio Galantino, segretario generale della CEI, ha dato il via alla presentazione del rapporto 2017 su povertà giovanili ed esclusione sociale in Italia. Parole pronunciate lo scorso venerdì 17 novembre a Roma presso l’Associazione Stampa Estera, che riprendono in modo sostanziale la linea di Papa Francesco: non ci sono povertà che meritano e altre no. La povertà fa male e basta. E spesso è invisibile, come quella che colpisce i nostri giovani.

IL TAGLIO DEL NASTRO



La nuova sede della Fondazione Padre Oscar onlus, braccio operativo della Caritas diocesana è in funzione dal mese di aprile, ma si è deciso di attendere la visita del Cardinele Montenegro per rendere l'inaugurazione più significativa. Poco prima del fatidico taglio del nastro il Presidente di Caritas Italiana ha definito la nuova struttura un segno che serve a "indicare qualcosa di più grande, perchè ricorda a tutti che qui ci sono uomini che hanno bisogno di sentirsi meno soli". 

lunedì 6 novembre 2017

LA FABBRICA DEI SAPORI

Ciao a tutti,
il progetto "Orto del Sorriso"  (condotto dalla Caritas di Jesi e dalla Cooperativa Odòs)
ha partecipato a un bando per reperire fondi indispensabili al suo sviluppo.
Dopo tre anni di vita vogliamo ingrandire questa avventura,
trasformando le nostre verdure in sughi, preparati e confetture...
Questa nuova sfida si chiamerà "La Fabbrica del Sorriso"
e potrà dare lavoro a tante persone che attraversano momenti difficili nella propria vita.

Per vincere il bando servono tanti click! E' semplice e veloce!
Ci aiuti? Clicca qui sotto...iscriviti sul sito e vota il nostro progetto: "La Fabbrica del Sorriso"
http://www.coltiviamoagricolturasociale.it/progetti/la-fabbrica-dei-sapori/

lunedì 23 maggio 2016

LA GRANDE RACCOLTA



Come da tradizione, anche quest’anno si è svolta la Grande Raccolta di indumenti usati organizzata dalla Caritas diocesana. L’iniziativa ha coinvolto tutte le parrocchie della diocesi che a vario titolo hanno messo a disposizione tempo, mezzi ed energie per raggiungere la notevole cifra di 157 quintali. 


LA NATURA ESPLODE ALL'ORTO DEL SORRISO!

Ciao amici, guardate che bellezze spuntano all'Orto del Sorriso!
Le prime zucchine ancora piccine prendono il sole, le patate si sono agghindate di splendidi fiori bianchi e l'insalata cresce rigogliosa!
In aiuto a Ramzi, Mattia e Mauro, si è aggiunto anche Burale!

giovedì 5 maggio 2016

PALIO DI SAN FLORIANO 2016...C'E' ANCHE LA CARITAS!!

JESI – E’ iniziata la settimana del Palio. Dal 4 a l’8 maggio, torna a Jesi la tradizionale rievocazione storica che riporta la città negli anni del Medioevo, all’epoca della Respubblica Aesinae e del suo Contado.  I Castelli, allora, erano chiamati a presentarsi in città come atto di sudditanza e fedeltà a Jesi nel giorno delle celebrazioni del patrono San Floriano, il 4 maggio, giungendo in piazza Federico II con i loro vessilli e stemmi. La prima attestazione della presentazione del Pallio nel giorno della Festa di S. Floriano, è del 14 settembre 1227, quando Jesi impose al Castello di Apiro, nella diocesi di Camerino, di sottomettersi. Ed è proprio al periodo del Duecento che si ispira la rievocazione storica organizzata e promossa dall’associazione Ente Palio San Floriano, in collaborazione con il Comune di Jesi e il patrocinio della Regione Marche...

lunedì 2 maggio 2016

COSA PORTIAMO A CASA DAL CONVEGNO CARITAS



“La misericordia di Dio è una cosa concreta, come il padre e la madre che si commuovono per i bisogni del figlio”. Con queste parole Mons. Montenegro ha aperto il 38° Convegno nazionale delle Caritas diocesane, quattro giornate nella periferia di Roma per fermarsi a riflettere e rimotivarsi a partire dal tema “Misericordiosi come il Padre”. Lo stesso Montenegro ha aggiunto che “Dio ci viene a trovare attraverso i poveri, per questo sono loro che ci conducono a Dio”. Parole che oggi più che mai hanno un’eco forte e raggiungono ogni angolo della terra, soprattutto quelle zone del mondo martoriate dall’odio e dalla guerra.